Joomla e Mobilegeddon: domani il vostro sito scomparirà da Google ?

20 Aprile 2015

Domani 21 Aprile Google modificherà il suo algoritmo di indicizzazione per dare maggior rilievo ai siti che sono mobile-friendly.

Quindi tutti i siti che non rientreranno tra quelli che offrono una buona esperienza di navigazione su dispositivi mobile (smatphone e tablet) saranno penalizzati, crollando nel posizionamento sul motore di ricerca più utilizzato al mondo.

Se siete dei webmaster che lavorano con Joomla, anche se state utilizzando un template responsive, potreste avere dei problemi ed essere quindi penalizzati.

Zeitgeist 2013: mangiare carta igienica

17 Dicembre 2013

Ed eccoci puntualmente all'edizione 2013 del Google Zeitgeist (letteralmente "lo spirito dei tempi secondo Google"), un report completo sulle parole chiave più utlizzate sul noto motore di ricerca nel corso dell'anno ormai al termine.
Sullo Zeitgeist sono le "tendenze", vale a dire le "query di ricerca con maggiore traffico per un periodo prolungato nel 2013 rispetto al 2012"; e solo in pochissimi casi le "query di ricerca con il maggior volume".

Google Easter Eggs: tutti gli scherzi di Google

03 Dicembre 2013

Forse non tutti sanno che quei pazzerelli degli sviluppatori di Google hanno predisposto nel più famoso motore di ricerca degli Easter Eggs, delle burle divertenti; ecco quali sono le più famose.

Zeitgeist 2012: cosa abbiamo cercato su Google

13 Dicembre 2012

Abbiamo parlato, pochi giorni fa, delle ricerche che abbiamo fatto nel 2012 su Yahoo.
E' arrivata anche l'edizione 2012 del Google Zeitgeist (letteralmente "lo spirito dei tempi secondo Google"), un report completo sulle parole chiave più utlizzate sul noto motore di ricerca nel corso dell'anno ormai al termine.
Sullo Zeitgeist sono le "tendenze", vale a dire le "query di ricerca con maggiore traffico per un periodo prolungato nel 2012 rispetto al 2011"; e solo in pochissimi casi le "query di ricerca con il maggior volume".

Google Play in Italia: vai con la musica !

05 Dicembre 2012

 

logoGplayDa poche settimane è disponibile anche in Italia il nuovo servizio di Google per gli appassionati di musica, già utilizzato da qualche tempo negli Stati Uniti e in altre nazioni.
Potremo anche noi caricare "sulla nuvola" i nostri brani mp3, scaricarne e comprarne altri con un click, organizzare la nostra libreria musicale e ritrovarcela su tutti i dispositivi Android e sul PC, sia esso gestito da Linux, da Windows o da Mac OS.

Facciamoci un giro e capiamo come funziona:

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy facendo click sul pulsante "DETTAGLI"